Il Toce a Verampio

Dunque, era una bella giornata di fine primavera 2018 quando decisi di cambiare i miei soliti spot a salmonidi e andare a fare un salto in Toce.

Voci di corridoio dicevano che era tornato pescabile e addirittura accanto a Marble Queen erano presenti anche i leggendari Pinna Blu.

Quindi dopo una bella vascata mi ritrovo a costeggiare questo bellissimo fiume dalle potenzialità immense ma dalla gestione così così in mano alla FIPSAS. Lo costeggio ed essendo assolutamente spaesato dopo un paio di stop per verificare acqua e sponde raggiungo Verampio, un paesetto che si erge sulle sue sponde. Li una bella diga forma un lago dove sono presenti grossi esemplari di Fario.

Pesco in zona a risalite ma sinceramente pezzi grossi non appaiono: qualche farietto ruspante ma niente di che.

A monte del Lago che anche un bel NK, dicono, ma occorre fare un permesso supplementare……. Insomma pescare oramai è una roba da ricchi, ogni 10 metri una licenza…………. Ekkekkazzzzzz …….

Il paesaggio è stupendo e l’acqua a monte del lago cristallina, quindi tra una trotella e l’altra arriva sera e opto per uno streamer al lago.

Al secondo lancio, sebbene non sia NO KILL purtroppo, sento il piombo sulla canna, una Big mi piega tutto e mi da battaglia per una decina di minuti tutti…….. sotto riva già pregustavo la foto da mettere su Zio Pesce, una codata e si slama, lasciandomi inebetito e anche sinceramente un po’ incazzato: una foto con questo pesce era il degno epilogo di una giornata veramente stupenda, al di là delle catture soprattutto per l’ambiente ancora integro di questa valle: Toce rimandato, appena avrò ancora una giornata da dedicarti non mancherò di bagnare la mia coda nelle tue acque.

Ma non è proprio tutto rosa e fiori, poiché un luogo così bello si presterebbe a sostenere una certa economia basata sul turismo alieutico, ma la gestione non proprio modello non consente di trasformare queste acque in uno spot attrattivo per la pesca sportiva. Personalmente in una giornata ho allamato forse una quindicina di trotelle intorno alla spanna e la Big di sera: troppo poco secondo me per spingere anche i più accaniti Fisher a sobbarcarsi ore di macchina per un si scarno bottino; ricordo semplicemente che il NO KILL l ibero di Ponte Nossa negli anni migliori (oggi oramai è in decadenza: grazie Bracchi e Padellari) si potevano allamare nonostante la pressione piscatoria anche una ventina di pezzi a partire dai 30 cm in su oltre che numerosi temoli.

Auspico vivamente che la tutela del pesce di questo fiume possa essere rafforzata dagli enti politici e dalle associazioni piscatorie locali: il Toce merita di più, meritiamoci il Toce!

Ed ora una carrellata di foto di questi meravigliosi posti mozzafiato di cui abbiamo l’onere ed onore nonchè il dovere di salvaguardare nella sua intergrità. Il lago cela nelle sue profondità Big degne di nota.

PREDICA E PRATICA IL CATCH & RELEASE: domani anche a tuo figlio potrebbe piacere pescare, non dimenticarlo!!!!!!!!

 

Ciao e alla prossima 😊

Foto e Testo: © Zio Pesce.blog – ogni riproduzione vietata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti